Antonio Chicoli: scrittore, avvocato a torre del greco

STUDIO LEGALE CHICOLI

ANTONIO CHICOLI - Scrittore "Solo per diletto" - Avvocato Civilista, esperto in Diritto dell'Intermediazione Finanziaria. Si occupa di Diritto Societario, Diritto del Lavoro e Diritto di Famiglia. 
ANTONIO ARINELLI - Avvocato Penalista, esperto in Diritto Penale Tributario. Si occupa di reati Societari e Fiscali.
GUGLIELMO PELUSO - Dottore Commercialista - Revisore dei conti e componente della Commissione di Diritto Societario dell'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli.

«Nei componimenti d’italiano lei mi assegnava sempre un tre, perché copiavo. Ma una volta mi ha dato un cinque: perché?».
«Perché aveva copiato da un autore più intelligente».
«L’italiano: ero piuttosto debole in italiano. Ma, come vede, non è poi stato un gran guaio: sono qui, procuratore della Repubblica...».
«L’italiano non è l’italiano: è il ragionare»
disse il professore. «Con meno italiano, lei sarebbe forse ancora più in alto» (Leonardo Sciascia, Una storia semplice).

Notizie in pillole (agg. Luglio 2021)

L’infortunio sul lavoro per Covid-19 non è collegato alla responsabilità penale e civile del datore di lavoro - Il datore di lavoro risponde penalmente e civilmente delle infezioni di origine professionale solo se viene accertata la propria responsabilità per dolo o per colpa. ROMA - In riferimento al dibattito in corso sui profili di responsabilità civile e penale del datore di lavoro per le infezioni da Covid-19 dei lavoratori per motivi professionali, è utile precisare che dal riconoscimento come infortunio sul lavoro non discende automaticamente l’accertamento della responsabilità civile o penale in capo al datore di lavoro. Sono diversi i presupposti per l’erogazione di un indennizzo Inail per la tutela relativa agli infortuni sul...

Corte di Cassazione, sez. III Civile - Ordinanza 28 maggio 2021 n. 15032 (Spetta al cliente dell'avvocato provare il danno subito ed il nesso eziologico).

I) La Società in nome collettivo F.lli A. convenne in giudizio, dinanzi il Tribunale di Treviso, l’avvocato R.R. , chiedendone l’accertamento della responsabilità professionale con riferimento ad una causa di risarcimento danni da essa proposta nei confronti della Banca nazionale del Lavoro S.p.a., Sezione di credito industriale, e decisa per essa con statuizione di inammissibilità del ricorso in cassazione,...

Corte di Cassazione, sez. I Civile, ordinanza 25 maggio 2021, n. 14382 (Segnalazione in CRIF e preventivo avviso al consumatore).

In tema di segnalazione alle cd. Sic - Società di informazioni creditizie per la facoltativa raccolta dei dati attinenti ai finanziamenti concessi ai soggetti censiti dagli intermediari aderenti, nella vigenza dell’art. 125 del T.u.b. secondo la versione conseguente al D.Lgs. n. 141 del 2010, il profilo di legittimità della segnalazione in rapporto all’onere di preventivo avviso al debitore, che, per la prima volta,...

Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155 - DECRETO LEGISLATIVO 12 gennaio 2019, n. 14; pubblicato in G.U. del 14 febbraio 2019, n. 38, Suppl. Ord. n. 6.

DECRETO LEGISLATIVO 12 gennaio 2019, n. 14; pubblicato in G.U. del 14 febbraio 2019, n. 38, Suppl. Ord. n. 6 Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155. 1. Il presente codice disciplina le situazioni di crisi o insolvenza del debitore, sia esso consumatore o professionista, ovvero imprenditore che eserciti, anche non a fini di lucro, un'attivita' commerciale, artigiana o agricola, operando quale persona fisica, persona giuridica o altro ente collettivo, gruppo di imprese o societa' pubblica, con esclusione dello Stato e degli enti pubblici. 2. Sono fatte salve le disposizioni delle leggi speciali in materia di: a) amministrazione straordinaria delle grandi imprese. Se la crisi o l'insolvenza di dette imprese non sono disciplinate in via esclusiva,...